SWR-EA

Home SWR-EA

ECONOMIA ALTO ADIGE – SÜDTIROLER WIRTSCHAFTSRING

Chi siamo

swr-ea è la piattaforma comune delle sei associazioni economiche di categoria più rappresentative dell’Alto Adige – Unione commercio turismo servizi Alto Adige, Unione albergatori e pubblici esercenti dell’Alto Adige, Confartigianato imprese, Unione agricoltori e coltivatori diretti Sudtirolesi, Assoimprenditori, Associazione liberi professionisti altoatesini – con l’obiettivo:

  • di favorire la collaborazione tra le associazioni,
  • di sostenere le associazioni membro nella rappresentanza degli interessi, in particolar modo nei confronti della politica e dell’Amministrazione,
  • di rafforzare, nella popolazione, la conoscenza e l’atteggiamento positivo nei confronti dell’economia e
  • di favorire lo scambio tra gli imprenditori nei diversi settori a livello provinciale e comprensoriale.

swr-ea concentra la propria attività di coordinamento nei campi di interessi comune.


Le nostre visioni – i nostri obiettivi  

In occasione dell’unione tra SWR e USEB, avvenuta nel febbraio 2016, la Presidenza di swr-ea ha elaborato un documento programmatico contenente le visioni e gli obiettivi da realizzare entro il 2020.

Il PDF scaricabile lo trova qui.

 

La storia

Negli anni 70 – Desiderio di rappresentanza comune di interessi.

Il desiderio di una comune rappresentanza di interessi dell’economia altoatesina viene espressa dai delegati delle diverse associazioni di settore in maniera sempre più forte. L’obiettivo: far valere, in maniera più incisiva, gli interessi nei confronti della politica.

1976, 11 Marzo – Fondazione di Südtiroler Wirtschaftsring

L’Unione albergatori e pubblici esercenti dell’Alto Adige, l’Associazione degli artigiani, l’Unione del commercio e del turismo e l’Associazione degli industriali della Provincia Autonoma di Bolzano fondano Südtiroler Wirtschaftsring quale rappresentante degli interessi di tutte le associazioni del gruppo linguistico tedesco.
L’allora Presidente dell’Unione albergatori e pubblici esercenti dell’Alto Adige Arthur Eisenkeil viene nominato primo Presidente.

Atto_Costitutivo

1976, Maggio – Convegno a porte chiuse a Monte San Vigilio

I temi basilari di cui la nuova istituzione di rappresentanza degli interessi doveva occuparsi sono definiti: la presentazione di Südtiroler Wirtschaftsring e dell’economia all’opinione pubblica attraverso pubbliche relazioni mirate, l’organizzazione dell’Associazione e i rapporti di Südtiroler Wirtschaftsring con la politica.

1980 – Istituzione della Commissione delle Parti sociali

La commissione delle Parti sociali è un’istituzione indipendente nell’ambito dell’Istituto economico e sociale dell’Alto Adige, di cui fanno parte le seguenti associazioni: Südtiroler Wirtschaftsring, Unione agricoltori e coltivatori diretti Sudtirolesi, Unione dei sindacati autonomi Sudtirolesi, Associazione cattolica dei lavoratori e Federazione protezionisti Südtirolesi. Nell’ambito della Commissione vengono elaborati pareri comuni su diverse tematiche come ad esempio il piano di sviluppo provinciale, l’urbanistica provinciale o la situazione del mercato del lavoro.
La Commissione si riunisce regolarmente fino alla fine del 1995.

1991, Febbraio – Integrazione dell’Associazione liberi professionisti altoatesini

Nella riunione del 5 febbraio 1991 viene cooptata in Südtiroler Wirtschaftsring l’Associazione liberi professionisti altoatesini, fondata nel 1989.

1994 – Istituzione delle circoscrizioni di Südtiroler Wirtschaftsring

Nel 1994 nello statuto approvato di Südtiroler Wirtschaftsring vengono inseriti quali organi i comitati circoscrizionali con lo scopo di promuovere la collaborazione delle associazioni anche a livello territoriale.

1998, Ottobre – Dichiarazione di Sabiona

Questa pubblicazione è stata preceduta da un convegno a porte chiuse nel convento di Sabiona nell’ambito del quale Südtiroler Wirtschaftsring ha definito le sue posizioni nei confronti di 13 tematiche: amministrazione, strumenti di pianificazione e guida, marketing Alto Adige, introduzione dell’euro, politiche di sostegno, politiche dei trasporti, politica delle infrastrutture, politica del mercato del lavoro, politica sociale, tutela dell’ambiente, nuove tecnologie, urbanistica e politica della formazione.

2003, il futuro nella location Alto Adige

Nell’ambito del programma delle richieste dell’economia Südtiroler Wirtschaftsring si impegna per un rafforzamento sostenibile ed economico tramite il raggiungimento di un triangolo strategico:
1. Modernizzazione della Provincia (burocrazia, urbanistica e bilancio provinciale),
2. Sgravamento delle aziende e dei cittadini (diminuzione della pressione fiscale)
3. Investimento nel futuro (crescita, formazione, trasporti, ambiente, conciliazione tra lavoro e famiglia)

2004, Ottobre – Ammissione dell’unione agricoltori e coltivatori diretti Sudtirolesi

Dopo alcuni anni come socio ospite l’Unione agricoltori e coltivatori diretti Sudtirolesi entra a far parte a tutti gli effetti di Südtiroler Wirtschaftsring.

2013, Luglio- Agenda delle riforme per l’Alto Adige

Insieme alla Camera di Commercio di Bolzano Südtiroler Wirtschaftsring pubblica l’Agenda delle riforme per l’Alto Adige, la quale contiene impulsi per un nuovo orientamento del bilancio provinciale con misure di risparmio, riforme concrete e idee per il futuro.

2015, Gennaio – Avviamento del Tavolo delle Parti Sociali

Su iniziativa di Südtiroler Wirtschaftsring e USEB viene creato il Tavolo delle Parti Sociali a cui partecipano le 12 associazioni dei datori di lavoro e le 4 organizzazioni dei lavoratori dell’Alto Adige e insieme iniziano uno scambio sulle sfide future per l’Alto Adige. In occasione del primo incontro sono stati trattai i temi conciliazione tra lavoro e famiglia e la mobilità.

2016, 24 marzo – La fusione

Con la fusione tra Südtiroler Wirtschaftsring e USEB nasce la nuova piattaforma comune delle più rappresentative associazioni economiche di categoria dell’Alto Adige.

Organi dell‘Associazione

Presidente

Hannes Mussak

Presidente swr-ea e Presidente circondariale Confartigianato imprese-Bolzano città

"L’economia costituisce una colonna portante nel tessuto sociale del nostro territorio. È importante, pertanto, la collaborazione reciproca. Le singole Associazioni economiche di categoria sono quindi parti essenziali di un Tutto dove tutti gli interlocutori sono importanti e preziosi. Insieme possiamo e vogliamo operare a favore delle nostre aziende, dell’economia e infine per il nostro territorio e la sua gente - per la prosperità e la dignità."

La Presidenza

La Presidenza di swr-ea è composta dai Presidenti delle associazioni aderenti e da un delegato per ciascun’associazione. La Presidenza, tra l’altro, è responsabile per l’attività svolta nell’ambito dei programmi di azione decisi dal consiglio direttivo e della tutela degli interessi delle associazioni aderenti. La Presidenza si riunisce una volta al mese.
I membri della Presidenza sono:

Philipp Moser

Presidente dell‘Unione commercio turismo servizi

"Le Associazioni di categoria dell’Alto Adige rappresentano diversi settori e su determinati temi hanno anche opinioni differenti. Per questo è necessaria SWR quale piattaforma per uno scambio reciproco, per una comunicazione comune e forte, per un’azione comune nei confronti della politica e in generale per la sensibilizzazione verso le esigenze dell’economia."

Manfred Pinzger

Presidente dell’Unione albergatori e pubblici esercenti dell’Alto Adige

"Südtiroler Wirtschaftsring - Economia Alto Adige è un esempio riuscito come le associazioni economiche possano collaborare insieme in modo costruttivo e con successo. Accanto ai differenti punti di vista vi sono molti temi che sono attuali per tutti i settori e per i quali necessita una soluzione. Penso soltanto alle questioni fiscali e del diritto del lavoro dove si può ottenere molto agendo con una voce e una precisa strategia. Pertanto: il Südtiroler Wirtschaftsring ha dimostrato, innumerevoli volte, la sua ragion d’essere sin dalla sua fondazione quarant’anni fa. In tempi dove la creazione di reti è necessaria, l’organizzazione centrale delle associazioni economiche locali è irrinunciabile."

Gert Lanz

Presidente di Confartigianato imprese

"L’Alto Adige appartiene alle location economiche più preziose d’Italia che vive dell’aziende competitive e di solide partnership. Proprio a causa degli innumerevoli ambiti di competenza, nei singoli settori, è importante una collaborazione tra i vari settori. Solo insieme possiamo sfruttare la forza economica, aumentare la competitività delle aziende altoatesine e, in questo modo, garantire posti di lavoro per l’intera popolazione altoatesina."

Federico Giudiceandrea

Presidente di Assoimprenditori Alto Adige

Quello di contribuire allo sviluppo economico e sociale del territorio è uno degli obiettivi primari fissati dallo statuto di Assoimprenditori Alto Adige. Grazie a swr-ea, il mondo delle imprese ha a disposizione una piattaforma di incontro e una voce comune che permette di perseguire con ancora più forza questo obiettivo in collaborazione con le altre associazioni economiche e attraverso il dialogo costruttivo con la politica e le parti sociali.

Heiner Oberrauch

Vice-Presidente di Assoimprenditori Alto Adige

Il gioco di squadra tra tutti i settori economici è uno dei punti di forza dell’Alto Adige e grazie alla creazione di valore e posti di lavoro contribuisce in maniera decisiva alla pace sociale nella nostra terra. Per questo gioco di squadra il dialogo delle associazioni all’interno di swr-ea è decisivo: attraverso una voce comune possiamo portare avanti le nostre proposte e idee per una politica economica e sociale efficiente in maniera ancora più forte.

Peter Gliera

Presidente dell’Associazione dei liberi professionisti altoatesini

“swr-ea offre a noi liberi professionisti la possibilità di confrontarci insieme su importanti temi economici, di orientarci e di migliorare insieme le condizioni generali di carattere legislativo, economico e sociale a favore dell’economia. È mio obiettivo, quale Presidente, quello di riunire le competenze dei liberi professionisti e di condurle in modo compatto in swr-ea, per avere una visione comune in un contesto più ampio. All’interno di swr-ea noi liberi professionisti ci consideriamo quali consulenti ed esperti nell’ambito del diritto, della tecnica e dell’economia e quale organo di sostegno per tutti i settori imprenditoriali.”

Leo Tiefenthaler

Presidente dell‘Unione agricoltori e coltivatori diretti sudtirolesi

Südtiroler Wirtschaftsring rappresenta per noi un‘istituzione estremamente importante. Esso favorisce lo scambio tra le Associazioni economiche di categoria e consente loro di fare rete. Inoltre raccoglie le richieste dell’economia e le rappresenta in maniera unanime all’esterno. In particolare SWR è divenuto negli ultimi anni il principale interlocutore in tutte le questioni economiche.

Helmut Tauber

Vice-Presidente dell'Unione Albergatori e Pubblici Esercenti

"Lo scambio economico è altrettanto importante sia a livello comprensoriale sia a livello comunale così come a livello regionale o statale. Si rimane sempre stupiti di quanto volte, in un comprensorio o in una località, si debbano chiarire nessi economici e quante volte si debba sensibilizzare, attivamente, a favore delle richieste dell'economia. Naturalmente questo è, allo stesso tempo, vantaggioso per l'associazione che unisce gli interessi dell'intera economia. In fondo si tratta di creare reti e di impiegare queste nell'interesse dello sviluppo economico dei nostri paesi e delle nostre valli."

Bernhard Burger

Vice-Presidente dell’Unione agricoltori e coltivatori diretti Sudtirolesi

"Il gioco di squadra dei vari settori è la ricetta per il successo dell’economia altoatesina. Questo lo dimostra in particolare modo l’ambiente rurale il quale  rappresenta, per oltre la metà gli abitanti dell'Alto Adige, un ambiente di vita, economico, di lavoro e ricreativo.  Per la conservazione di uno spazio rurale vivo si necessita ancora più cooperazione, investimenti nelle infrastrutture, così come favorevoli condizioni generali per le aziende di tutti i settori."

Sandro Pellegrini

Vice-Presidente Unione commercio turismo servizi

„Le richieste comuni da parte dell‘economia possono essere avanzate soltanto insieme. Per questo la piattaforma swr-ea rappresenta, a tal fine, una struttura irrinunciabile – per tutte le parti economiche e i gruppi linguistici in Alto Adige”

Barbara Giordano

Membro del Consiglio direttivo - Associazione liberi professionisti Alto Adige-VSF

“L’Unione fa la forza! È questo il leitmotiv che personalmente ritengo debba essere alla base di un’associazione come il SWR-EA, nella quale si identificano le singole categorie economiche compresa quella a cui appartengo: i liberi professionisti. È sicuramente un’opportunità sia per lo sviluppo economico-sociale della nostra realtà provinciale, che una risorsa importante per le relazioni con ambiti a noi limitrofi.”


Il Collegio dei Direttori

Il Collegio dei Direttori è composto dai Direttori delle associazioni aderenti. Esso ha il compito di sostenere il lavoro della Dirigenza e della Presidenza e in questo modo di facilitare il processo decisionale degli altri organi dell’associazione.

I membri del Collegio dei Direttori sono:

BERNHARD HILPOLD

Direttore dell‘Unione commercio turismo servizi

THOMAS GRUBER

Direttore dell‘Unione albergatori e pubblici esercenti

Thomas Pardeller

Direttore di Confartigianato imprese

SIEGFRIED RINNER

Direttore dell’Unione agricoltori e coltivatori diretti Sudtirolesi

JOSEF NEGRI

Direttore di Assoimprenditori Alto Adige

HEINRICH FERRETTI

Direttore dell’Associazione dei liberi professionisti altoatesini

Il Consiglio Direttivo

Il Consiglio Direttivo è l’organo principale di swr-ea. Esso, in base alla designazione dell’associazione competente, provvede alla nomina del Presidente e del Vicepresidente, stabilisce le direttive per l’attività di swr-ea ed elabora i programmi di azione.

I Comitati comprensoriali

A livello comprensoriale swr-ea è organizzata in cinque circondari:

  • Bolzano e dintorni,
  • Burgraviato,
  • Val Venosta,
  • Valle Isarco/Alta Valle Isarco,
  • Val Pusteria.

I comitati comprensoriali si adoperano, con riferimento alloro territorio, per la realizzazione degli obiettivi comuni. I Comitati comprensoriali sono preseduti da un/a Presidente.

Matthias Braunhofer

Valle Isarco/ Alta Valle Isarco (SBB)

Daniel Schönhuber

Pustertal (hds)

Karl Pfitscher

Vinschgau (HGV)

Barbara Giordano

Bolzano e dintorni (VFS)

Wolfgang Alber

Burgraviato (Assoimprenditori Alto Adige)

La Direzione

Il direttore è responsabile per l’attuazione delle decisioni dei vari organi di swr-ea.

Andreas Mair

Direttore